Terrà Blog

Il florovivaismo apre le porte ai soggetti affetti d’autismo

Florovivaismo Etico a sostegno di soggetti affetti da disturbo dello Spettro Autistico. L’iniziativa è stata presentata lo scorso 19 marzo a Giarre (Catania), presso il Parco botanico Radicepura la presentazione dell’iniziativa Florovivaismo Etico a sostegno di soggetti affetti da Disturbo dello Spettro Autistico. L’iniziativa, organizzata da Fondazione Radicepura e Verdeautos Srls Azienda Agricola Etica, in collaborazione con Azienda Piante Faro e centri diurni per l’autismo Aci Sant’Antonio/Enna, prevede la formazione florovivaistica di soggetti affetti d’autismo da parte dello staff del parco botanico Radicepura, garantendo, non solo una crescita sia personale che professionale dei soggetti partecipanti, ma anche l’inserimento lavorativo.

Nel corso della manifestazione, è stata presentata una pianta, dal caratteristico colore Blu, simbolo dell’Autismo. La pianta che prenderà il nome di Goccia Blu, frutto del lavoro dei ragazzi, servirà a raccogliere fondi in favore della ricerca e sarà lanciata per la prima volta il prossimo 2 aprile, in occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo. “Uno straordinario sogno atteso da tempo dalle famiglie – ha detto Rosi Pennino, presidente dell’associazione Parla Autismo -. Un modello che può essere replicato in tutta la regione e che parte da questa esperienza straordinaria che vede impegnati, in un momento importante, i ragazzi con autismo. Abilitare i nostri ragazzi e farlo attraverso l’agricoltura e l’esperienza messa a disposizione da questo progetto è sicuramente per noi un obiettivo fondamentale”.

Per noi imprenditori è d’obbligo impegnarci per le fasce più deboli e per la cultura – ha commentato Mario Faro, vicepresidente Fondazione Radicepura – soprattutto quella imprenditoriale di cui questa iniziativa fa parte e che prevede la produzione, da parte dei ragazzi, di una pianta di senecio denominata ‘Goccia blu’. Tipica della tradizione siciliana è allo stesso tempo una succulenta che ha una grande resilienza, è difficile abbatterla. Il ricavato della vendita aiuterà a sostenere la ricerca e mi auguro tanti altri progetti come questo”.

Ricordiamo che i disturbi dello spettro autistico sono condizioni nelle quali le persone hanno difficoltà a stabilire relazioni sociali normali, usano il linguaggio in modo anomalo o non parlano affatto e presentano comportamenti limitati e ripetitivi. Inoltre, manifestano difficoltà di comunicazione e relazione con gli altri.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Post a Comment

You don't have permission to register