Terrà Blog

Gruppo di Azione Locale
GAL Kalat e Gruppi Operativi PEI, serve più dialogo tra impresa e ricerca

Eliana Giaquinta*

Il Gruppo di Azione Locale G.A.L. Kalat Scarl è un organismo intermedio rappresentativo degli interessi collettivi del territorio compreso tra i 12 Comuni di Caltagirone, Castel di Iudica, Grammichele, Mazzarrone, Mineo, Mirabella Imbaccari, Palagonia, Raddusa, Ramacca, San Cono, San Michele di Ganzaria e Niscemi, al quale aderisce un partenariato partecipato da soggetti pubblici e privati.

Foto tratta da http://www.galkalat.it

Il GAL ha il ruolo operativo di attuazione della Strategia di Sviluppo Locale di Tipo Partecipativo (SSLTP) Calatino 2020, in applicazione del principio di sussidiarietà, attraverso il più ampio decentramento nella gestione di Fondi strutturali e di investimento europei. Tra le azioni di intervento previste dal Piano di Azione Locale ci sono quelle riguardanti lo sviluppo e l’innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali, il cui sostegno è finalizzato all’avvio di iniziative di impresa e di filiera innovative per quanto riguarda l’ideazione e la realizzazione di prodotti, processi produttivi e organizzazione del mercato.

L’analisi SWOT del PAL Calatino 2020 ha evidenziato una difficoltà a cooperare tra i diversi operatori locali del settore agricolo e il mondo della ricerca, che impedisce lo sviluppo di nuovi processi e prodotti. Il collegamento tra i soggetti coinvolti nei progetti di cooperazione risulta ancora debole e il ruolo predominante continua a essere svolto dalle istituzioni di ricerca. E’ emersa, quindi, l’esigenza di potenziare il ruolo delle imprese nelle attività progettuali da attuare insieme al mondo della ricerca, al fine di favorirne l’inserimento in networking, clusters, gruppi e partenariati, anche internazionali, orientandole ad un approccio integrato di filiera, nell’ambito del percorso di valorizzazione e certificazione di rintracciabilità delle filiere agroalimentari, UNI EN ISO 22005, promosso dal GAL col sistema “Valore Sicilia”.

Nello specifico, con la pubblicazione del bando ex sottomisura 16.1 del PSR Sicilia, si è voluto sostenere la costituzione e gestione di Gruppi Operativi del Partenariato Europeo per l’Innovazione (PEI) in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura, fra attori provenienti da settori diversi (agricolo, della trasformazione agroalimentare, della ricerca, ecc.), per la creazione di specifiche iniziative di filiera, per la promozione di relazioni esterne al territorio con altri sistemi locali (sovra-comunali, regionali, interregionali, internazionali), attraverso progetti di cooperazione innovativi volti a collaudare e ad applicare pratiche, processi, prodotti, servizi e tecnologie adattate al contesto produttivo locale, intervenendo nelle filiere agroalimentari e nella filiera zootecnica, anche al fine di incrementare il valore aggiunto delle produzioni. Beneficiari sono stati i Gruppi Operativi costituiti in una delle forme societarie previste dalle norme vigenti (ATS, Consorzi, Contratti di rete, etc.) o che si impegnano a costituirsi nelle stesse forme societarie.

Eliana Giaquinta

Gli interventi hanno fatto riferimento esclusivamente ad attività di sperimentazione e adattamento di processi, prodotti, servizi, pratiche e tecnologie innovative in relazione al contesto territoriale locale, ad attività di ricerca industriale o sperimentale strettamente funzionale alla realizzazione del progetto di cooperazione, esclusa la ricerca di base (stand alone research) e ad attività di divulgazione dei risultati e di partecipazione alla rete PEI (Partenariato Europeo per l’Innovazione). Il sostegno è stato concesso sotto forma di contributo in conto capitale e sotto forma di sovvenzione globale (global amount) a copertura sia dei costi della operazione che dei costi di realizzazione del progetto, con un importo massimo di spesa ammissibile pari a € 250.000,00 per intervento.

*Referente per l’Animazione e Comunicazione del Piano di Azione Locale Calatino 2020 eliana.giaquinta@gmail.com

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Post a Comment

You don't have permission to register